Costamp Group (MOLD IM), società quotata su AIM Italia specializzata nella costruzione di stampi per la componentistica di precisione per il settore automotive, e Streparava S.p.A., player di riferimento internazionale per la fornitura di componenti e sistemi per powertrain e chassis, con un fatturato 2019 superiore a 232 milioni di euro, annunciano un accordo per la creazione di una joint venture, attraverso la costituzione di Alunext S.r.l. ("Alunext"), che avrà l'obiettivo strategico di integrare l'expertise tecnologica di Costamp Group della Business Unit Fonderia con il track record industriale, tecnico e commerciale di Streparava. Alunext è stata costituita in data odierna da Costamp Group, attraverso il conferimento del proprio ramo aziendale Business Unit Fonderia - operante nelle sue molteplici tecnologie HPDC e LPDC e con la nuova tecnologia Low Pressure Forging (LPF), che sarà oggetto di ulteriori sviluppi nel settore automotive. Attraverso l'innovativo processo LPF per la produzione di componenti di alta qualità in leghe di alluminio sarà possibile ottenere componenti complessi con elevate proprietà meccaniche in tempi di ciclo estremamente più brevi rispetto alle attuali tecnologie low pressure. La tecnologia avanzata LPF, con riempimento a bassa pressione e forgiatura finale in fase di solidificazione, rappresenta una milestone significativa per il settore automotive che richiede produzioni in serie di elevata qualità. Marco Corti, Presidente e Amministratore Delegato di Costamp Group: "Crediamo fortemente in questa operazione straordinaria: abbiamo coinvolto un partner prestigioso a livello internazionale per creare e consolidare una sinergia vincente, in un contesto macroeconomico sfidante. La costituzione di Alunext ci permetterà di fondere in un'unica entità due aspetti centrali quali l'esperienza tecnologica di Costamp Group e il track record commerciale e industriale di Streparava, consentendoci di sviluppare prodotti di eccellenza e di espanderci sul mercato Premium Cars. Alunext sarà caratterizzata dal massimo know-how e dalle competenze trasversali nella componentistica nel settore Automotive. Ogni aspetto di questa unione ci permetterà di rispondere in maniera completa alle richieste dei clienti attuali e potenziali. Con Streparava stiamo collaborando alla definizione di un nuovo paradigma nel nostro settore che consentirà un maggiore potenziale economico e un maggiore capacità di creazione di valore aggiunto". Paolo Streparava, Amministratore Delegato di Streparava: "Siamo particolarmente contenti di questa operazione poiché rappresenta per Streparava un passo fondamentale della strategia di integrazione dei nostri prodotti e dei nostri processi di produzione. Grazie all'unione delle competenze tecniche di Streparava e di Costamp che confluiranno in Alunext, potremo, infatti, offrire ai nostri clienti componenti in alluminio realizzati sia con tecnologie tradizionali che con l'innovativa LPF (Low Pressure Forging). Il gruppo Streparava, forte della sua decennale esperienza nella progettazione, prototipazione, testing e produzione di sistemi complessi e componenti per veicoli commerciali leggeri, trattori, autobus e veicoli premium offrirà ai propri clienti soluzioni tecnologiche ancora più competitive in termini di costi, performance e di time to market."

Razionale strategico dell'operazione
L'operazione permette a Costamp e Streparava di operare congiuntamente attraverso Alunext e in sinergia nel settore della fonderia di getti in alluminio, mettendo a fattor comune gli asset e le capacità tecnologiche di Costamp con il know-how tecnico, industriale e commerciale di Streparava in ambito automotive. L'iniziativa congiunta si inserisce all'interno della strategia di crescita e investimento di Costamp Group, come elemento differenziale per accelerare l'incremento della redditività e solidità del Gruppo. L'alleanza industriale si fonda sulla volontà di fornire al mercato nazionale e internazionale un'unica realtà di riferimento attraverso il contributo di due player altamente specializzati nel settore automotive, in grado di integrare la forte competenza industriale nell'ambito fonderia con un'approfondita conoscenza tecnica e un'elevata capacità di penetrazione commerciale. Tale combinazione potrà garantire, all'ampio bacino di clienti consolidati e potenziali, un servizio chiavi in mano e un know-how specifico in tutti i livelli della filiera di fornitura automotive. Alunext, in particolare, intende inoltre rivolgersi al mercato Premium Cars, integrando sinergicamente le competenze tecniche e tecnologiche di Costamp e di Streparava. Dal 1951, il Gruppo Streparava è tra i leader del settore automotive e player di riferimento delle più importanti case produttrici per la fornitura di componenti e sistemi per powertrain e chassis di alta precisione, forniti ai maggiori OEM per motocicli, automobili, autobus, veicoli commerciali ed industriali. In oltre sessant'anni di attività, Streparava ha saputo cogliere le sfide del mercato internazionale e le trasformazioni indotte dal processo di globalizzazione. Il Gruppo, che impiega circa 1.000 collaboratori, ha registrato al 31 dicembre 2019 un fatturato pari a 232,6 milioni di euro (di cui circa il 50% realizzato all'estero). Opera attraverso 6 stabilimenti produttivi in Italia (3), Spagna (1), Brasile (1) ed India (1). Tra i principali clienti si annoverano CNH Industrial, FCA, Lamborghini, Mercedes-Benz, IVECO, AMG, Ferrari, MV, Liebherr, Aprilia, Otokar, Ducati. Il costante investimento nello sviluppo delle risorse umane e nelle più recenti tecnologie ha portato il Gruppo ad integrarsi in un'unica grande struttura in grado di operare con efficacia per l'intero ciclo di vita del prodotto: dalla progettazione alla produzione, passando attraverso prototipazione e testing, fino alla produzione di serie.

Termini e condizioni dell'operazione
L'ingresso di Streparava in Alunext S.r.l. avverrà attraverso l'acquisizione di una quota pari al 51% del capitale sociale della stessa Alunext a fronte del pagamento di un importo complessivo pari a Euro 4.500.000, da corrispondersi al momento del closing previsto entro il 31 gennaio 2020. Il closing è soggetto alle usuali condizioni sospensive.

Governance
La struttura organizzativa di Alunext, con sede legale ed operativa a Sirone (LC), prevede un organico di 40 risorse e un Consiglio di Amministrazione composto da cinque amministratori designati da Costamp Group e Streparava. Marco Corti sarà nominato Amministratore Delegato e Paolo Streparava sarà nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione. La direzione gestionale sarà in capo a Costamp Group, mentre Streparava presterà il proprio supporto nelle aree tecnico organizzative e commerciali affinché l'attività si sviluppi con il supporto industriale congiunto delle parti. Gli aspetti legali sono stati seguiti da Nctm che ha assistito Costamp; mentre Pirola Pennuto Zei & Associati ha assistito Streparava.

(RV - www.ftaonline.com)