Credemtel, società del Gruppo Credem *attiva nell'offerta di servizi digitali ad aziende e Pubblica Amministrazione guidata dal direttore generale Paolo Zavatti, con l'obiettivo di potenziare ulteriormente l'offerta alle imprese clienti del Gruppo di soluzioni digitali per ottimizzare il capitale circolante, ha avviato una collaborazione con *FinDynamic, fintech Italiana che ha sviluppato una piattaforma digitale di "dynamic discount" (o sconto dinamico).

Nel dettaglio, Credemtel offrirà ai clienti la soluzione di sconto dinamico di Findynamic, una piattaforma collaborativa che mette in relazione clienti e fornitori basata sul pagamento anticipato delle fatture in cambio di uno sconto variabile. Lo sconto viene applicato direttamente sull'importo totale della fattura ed il suo valore varia dinamicamente in relazione al numero di giorni dalla data di scadenza della fattura originale.

Lo sconto dinamico consente alle aziende di offrire ai loro fornitori uno strumento di accesso al credito efficiente, immediato e sicuro. I clienti generano valore massimizzando il rendimento della propria liquidità ed i fornitori hanno la possibilità di accorciare i tempi di pagamento e programmare la gestione del capitale circolante.

Lo sconto dinamico si inserisce nel contesto economico italiano in cui i giorni medi di pagamento sono pari a 90(Osservatorio Supply ChainFinance Politecnico di Milano), come strumento efficace per ridurre i tempi di pagamento e distribuire in modo efficiente la liquidità lungo la filiera produttiva. L'ammontare complessivo dei crediti commerciali è di 465 miliardi di euro in Italia(Osservatorio Supply ChainFinance Politecnico di Milano). Di questo volume complessivo, oltre 327 miliardi di euro(Osservatorio Supply ChainFinance Politecnico di Milano) non sono raggiunti da soluzioni tradizionali e si traducono, per questo, in un target potenzialmente interessato allo sconto dinamico. Tale strumento, inoltre, è particolarmente efficace nel contesto attuale, in cui le grandi aziende faticano a trovare soluzioni adeguate per investire liquidità, mentre le PMI loro fornitrici soffrono la contrazione del credito.