Qualcomm ha toccato un crollo superiore al 5% in after market (la seduta di mercoledì al Nasdaq si era già chiusa in ribasso del 2,21%), dopo avere comunicato risultati contrastati per il terzo trimestre. L'eps rettificato si è infatti attestato a 80 centesimi contro i 75 centesimi del consensus di Refinitiv. I ricavi si sono invece rivelati inferiori alle attese del mercato: 4,89 miliardi di dollari contro i 5,08 miliardi del consensus. Particolarmente deludente, poi, l'outlook per l'attuale periodo, condizionato in negativo dai risultati di Huawei, salita al 38% del mercato cinese degli smartphone, ai danni di connazionali come Xiaomi, Oppo e Vivo, che sono clienti di Qualcomm. Il gruppo californiano stima per il quarto trimestre un eps rettificato compreso tra 65 e 75 centesimi, contro gli 1,08 dollari del consensus. La guidance in termini di ricavi è invece per 4,3-5,1 miliardi di dollari, contro i 5,63 miliardi attesi dagli analisti.

(RR - www.ftaonline.com)