Cloudera ha toccato un crollo superiore all'11% in after market (la seduta di mercoledì al Nyse si era però chiusa con un rally del 10,32%), dopo che la società di Palo Alto (specializzata in software basati sul cloud per data engineering, data warehousing, machine learning e analytics) ha comunicato risultati relativi al primo trimestre segnati da una perdita netta sostanzialmente dimezzata da 103,1 milioni di dollari, pari a 38 centesimi per azione, a 58 milioni, e 20 centesimi. Su base rettificata l'eps si è attestato a 5 centesimi, a fronte di ricavi in crescita da 187,5 a 210,5 milioni di dollari. Il consensus di FactSet era invece per un pareggio e 204,9 milioni di giro d'affari. Per l'attuale periodo Cloudera prevede un eps di 6-7 centesimi su 206-209 milioni di ricavi (5 centesimi e 213,2 milioni il consensus di FactSet).

(RR - www.ftaonline.com)