D'Amico (+2,02%) reagisce alle vendite scattate a metà gennaio, sfruttando il supporto offerto a 0,1240 circa dai minimi di dicembre, dove ha disegnato ieri un "hammer". Il ritorno sopra 0,14 alimenterebbe la reazione favorendo il ritorno sui massimi di inizio anno a 0,1566 euro ed eventualmente più in alto fino a obiettivi più lontani a 0,1855 e 0,2130. Sotto 0,1240 rischio invece di ritorno sui minimi del 2019 a 0,0840.

(CC - www.ftaonline.com)