Dax in deciso rialzo venerdi' con rottura di importante resistenza. Il Dax si e' spinto venerdi' fino a quota 12458 tornando poi a stabilizzarsi in area 12400, comunque bene al di sopra della chiusura di giovedi' a 12326 punti. A 12370 circa i prezzi si sono portati al di sopra del lato superiore del canale ribassista disegnato dal top del 27 luglio a 12887 circa (un canale e' una porzione di grafico compresa tra due linee parallele), resistenza praticamente coincidente con la media mobile esponenziale a 50 giorni che ora funge da supporto a 12340 circa. La rottura del limite superiore di un canale decrescente e' un segnale di forza che implica la realizzazione di movimenti potenzialmente proporzionali alla ampiezza del canale stesso proiettata dal punto di rottura, in questo caso quindi con obiettivi posti a 12965 punti circa, praticamente allineati con la trend line disegnata dal top di gennaio e passante per quello di giugno, attualmente in transito a 12885 punti circa. Oltre 12965 i prezzi potrebbero salire a mettere sotto pressione i massimi del 22 maggio (13204) e del 15 giugno (13170). Solo discese nuovamente al di sotto di area 12330 potrebbero fare temere di essere stati testimoni venerdi' di un falso segnale rialzista, di una "bull trap" a seguito della quale i prezzi potrebbero ridiscendere in area 12160 almeno, dove sul grafico intraday si e' aperto un piccolo gap rialzista il 19 settembre.

(AM - www.ftaonline.com)