Dax, il rialzo si prende una pausa, con i prezzi scivolatiattualmente in area 12500. Il trend rialzista del Dax, attivo dai minimi del 26marzo a 11727 circa, ha subito una battuta di arresto dopo il test il 18 apriledi quota 12640. Le quotazioni su quei livelli hanno incontrato la resistenzaofferta dal top del 7 febbraio e dal 50% di ritracciamento del ribasso dalmassimo di fine gennaio. Questa percentuale di ritracciamento viene consideratarilevante dagli analisti in quanto capace di discriminare tra una inversione ditendenza e una semplice fase correttiva. La rottura del 50% di ritracciamentodarebbe maggiore credibilita' al rimbalzo delle ultime settimane permettendo dicandidarlo ad un proseguimento verso i massimi di gennaio di area 13600.Conferme in questo senso verrebbero oltre 12880, livello successivo al 50%nella scala dei ritracciamenti di Fibonacci (il 61,8%) e al di sopra di 12972,lato alto del gap ribassista del 2 febbraio. Sotto area 12400, base del gap del17 aprile, aumenterebbe invece il rischio di dovere considerare il rialzo delleultime settimane solo una fase intermedia di una struttura correttiva (quellaavviatasi a gennaio) complessa. Ulteriori indicazioni in questo sensoverrebbero al di sotto dei 12250 punti, con la prospettiva in quel caso divedere ricoperto il gap rialzista del 5 aprile con base a 11963 punti circa.

(AM - www.ftaonline.com)