Dax, la reazione si ferma sulla prima resistenza. Il Dax ha messo a segno venerdi' un bel rimbalzo ma i massimi di area 11580 si collocano sul primo dei ritracciamenti di Fibonacci (il 23,6%) calcolati per il ribasso dal top del 25 luglio (dove transita anche la media mobile esponenziale a 50 ore). La resistenza potrebbe comunque venire superata, ma subito oltre quei livelli l'indice troverebbe a 11650 circa la linea che scende dagli stessi massimi di luglio. Oltre quella un eventuale proseguimento del rimbalzo inizierebbe ad essere interessante, target a 11840, lato alto del gap ribassista del 5 agosto che i prezzi hanno gia' tentato di superare il 9 e il 12 agosto senza riuscirci pero' in chiusura oraria. Una chiusura oraria oltre gli 11840/50 punti sarebbe quindi un ulteriore indizio positivo che lascerebbe aperta la porta al test dei 12200 punti, lato alto del gap del 2 agosto. La mancata rottura di 11580/650 e la violazione di 11420/30 farebbero invece temere non solo un nuovo test dei minimi del 15 agosto a 11266 ma anche la violazione di quei livelli con successivo test degli 11000 punti circa.

(AM - www.ftaonline.com)