Il Consiglio di Amministrazione di DBA Group, società italiana di consulenza tecnologica, specializzata nella connettività delle reti e nelle soluzioni a supporto del ciclo di vita delle infrastrutture, riunitosi in data odierna ha approvato i dati preconsuntivi per l'esercizio 2020, il budget 2021 e il calendario finanziario.

La previsione di chiusura a fine esercizio 2020 prevede il valore della produzione ad Euro 70,5 milioni, l'EBITDA adjusted positivo pari a Euro 4,5 milioni (EBITDA reported pari ad Euro 4,0 milioni) e posizione finanziaria netta pari ad Euro 16,4 milioni, in linea con quanto previsto nel Piano Industriale 2020-2023 (Euro 16,3 milioni). La diminuzione dell'EBITDA reported preconsuntivo rispetto all'EBITDA adjusted è dovuta a il Write-off dei semilavorati sulla commessa EPM sul porto di Damman della società controllata SJS engineering.

Rispetto al Piano Industriale pubblicato in data 5 novembre 20201 il valore della produzione per l'esercizio 2020 è previsto in diminuzione di Euro 1,8 milioni (Euro 72,3 milioni nel Piano industriale) principalmente per effetto di una diminuzione nell'ASA EPM, 2 affetta dai rallentamenti generati dall'emergenza COVID. L'EBITDA adjusted 2020 registra una minima variazione negativa rispetto alle previsioni del Piano industriale di Euro 0,1 milioni (Euro 4,6 milioni nel Piano industriale) dovuta ad una leggera contrazione della ASA ICT SLO3 nella divisione IT Service.

Il Budget 2021 stima un valore della produzione pari ad Euro 73,0 milioni con un aumento rispetto a quanto previsto nel Piano Industriale 2020-2023 di +3,1 milioni, recuperando rispetto alle stime di Piano Industriale, il delta negativo presentato nella prechiusura 2020 (paragrafo precedente). L'EBITDA viene stimato pari ad Euro 5,5 milioni e la PFN pari ad Euro 14,1 confermando per il Budget 2021 quanto previsto per il medesimo esercizio nel Piano Industriale 2020-2023.

Il Gruppo, inoltre, nel primo mese del 2021 ha continuato, come previsto nel Piano Industriale 20-23, a perseguire le iniziative legate alle infrastrutture Mission Critical grazie a servizi tecnici, tecnologici e innovativi come può dimostrare il recente affidamento per la fornitura di un sistema di gestione di gate con Smart Glasses per i porti di Piombino e Olbia. Il sistema è basato sull'utilizzo di Smart Glasses per la gestione dei varchi di tipo mobile ed è in grado di supportare le esigenze degli operatori della catena del trasporto in ambito portuale ed intermodale, mirando sia all'ottimizzazione dello scambio di informazioni sia al controllo delle merci in transito ai fini della security.

Raffale De Bettin, Amministratore Delegato di DBA Group "Il budget 2021 risulta in linea con il Piano 2023 recentemente approvato e conferma la volontà del Management di adottare un approccio conservativo nel breve e medio periodo a causa della pandemia in corso. Resta inalterata la volontà del Gruppo di continuare ad esplorare le opportunità di business legate ad una potenziale ripresa del mercato italiano dell'ingegneria e del Project Management collegate con il piano di rilancio e resilienza del paese ed alla transizione energetica che rappresenta il pilastro del piano NEXT GENERATION dell'Unione Europea".

(GD - www.ftaonline.com)