Decima candela giornaliera positiva consecutiva martedi' per il Ftse Mib. Andamento positivo per le borse martedi', il Ftse Mib riesce a superare brevemente i 19000 punti, quota che non veniva piu' toccata dal 10 marzo. L'indice si e' avvantaggiato dalle voci che la Germania potrebbe lanciare un nuovo pacchetto di stimoli all'economia fino a 100 miliardi di euro (100 miliardi secondo Bloomberg, 75/80 miliardi secondo Bild) e del rimbalzo del prezzo del greggio. Il Brent ha superato la soglia dei 39,5 dollari al barile, il mercato si aspetta che i tagli alla produzione decisi dall'Opec+ per il 10% circa della produzione globale pre lockdown possano estendersi fino a agosto, una decisione che potrebbe essere presa durante un meeting online in programma per il 4 giugno. Il superamento di area 18500 da parte del Ftse Mib e' graficamente rilevante. Su quei livelli si colloca il 38,2% di ritracciamento del ribasso dal top di febbraio, percentuale di Fibonacci oltre la quale il rimbalzo puo' puntare al raggiungimento del livello di resistenza successivo, quello del 50%, posto in questo caso a 19850 punti. L'indice ha archiviato con quella di martedi' 10 candele giornaliere di segno positivo, ovvero con valori di chiusura di seduta superiori a quelli dell'apertura, una serie cosi' prolungata non si realizzava dal periodo 11-27 dicembre 2012. In quella occasione dopo la decima candela positiva ne basto' una di segno negativo (con un saldo del -0,82%) per permettere all'indice di recuperare le forze e riprendere a salire con vigore. Statisticamente e' tuttavia molto improbabile che la sequenza di candele giornaliere positive possa proseguire senza subire prima una interruzione. Ripiegamenti fino in area 18500, introdotti dalla violazione di 18750, non sarebbero particolarmente dannosi per l'uptrend, sotto quei livelli invece diverrebbe probabile la ricopertura del gap del 26 maggio con base in area 17590 circa. Supporto intermedio a 17910 circa.

(AM - www.ftaonline.com)