DiaSorin (asta di volatilità, teorico -8,05%) accelera al ribasso in controtendenza con il mercato. La notizia relativa all'efficacia al 90% del vaccino Pfizer anti COVID-19 e alle prospettive sulla produzione (fino a 50 milioni di dosi entro fine anno e fino a 1,3 miliardi entro il 2021) penalizza fortemente il titolo del gruppo di Saluggia. DiaSorin la scorsa settimana ha raggiunto i massimi da maggio in scia alla seconda ondata di contagi: il gruppo è attivo nella produzione di test molecolari e sierologici, quindi l'incremento dei contagi e l'incertezza della tempistica per l'immunizzazione della popolazione tramite vaccino avevano favorito il titolo. La notizia di poco fa sul vaccino di Pfizer capovolge completamente la situazione. Dopodomani 11 novembre DiaSorin comunicherà i risultati del terzo trimestre 2020.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)