Digital Bros (+1,88%) aggiorna i record a 17,74 euro, dimostrando di possedere ancora le energie necessarie per proseguire il movimento verso 18,20 circa, lato alto del canale disegnato da marzo. Fondamentale in tal senso la permanenza sopra i precedenti massimi di fine 2016 a 16,79 euro. Flessioni sotto 15,50 comporterebbero invece un indebolimento del quadro di breve per supporti a 14,20 e 13,20.

(CC - www.ftaonline.com)