Digital Bros (+2,23%) reagisce ai segnali di ipervenduto dopo il prolungato ribasso che dai top di luglio si è esteso fino a 16,10 circa, scendendo su livelli che non si vedevano da maggio. Elevato dunque il rischio che il ribasso possa raggiungere i supporti presenti tra area 14,90 (quota pari al 61,8% di ritracciamento del rialzo partito a marzo) e 15,40 (picco di novembre 2019). Per intravedere segnali di ripresa i prezzi dovranno tornare stabilmente sopra i 20 euro.

(CC - www.ftaonline.com)