Edison comunica che la società Edison Norge, con sede in Norvegia e controllata da Edison International, a sua volta interamente posseduta da Edison Exploration & Production (Edison E&P), è stata oggetto di una frode finanziaria del valore di circa 12,5 milioni di euro compiuta alla fine del 2019.

Edison ha immediatamente sporto denuncia contro i truffatori alla Polizia norvegese e di Hong Kong. Le prime verifiche effettuate dalle autorità competenti hanno escluso qualsiasi responsabilità in capo ai dipendenti del gruppo Edison evidenziando, anzi, che gli stessi sono stati vittime inconsapevoli dell'inganno e hanno anche attivamente collaborato sia con le autorità locali, per favorire il buon esito delle indagini, sia con la Società nelle iniziative interne ed esterne intraprese in seguito agli accadimenti fraudolenti.

Edison ha inoltre e parallelamente commissionato un forensic audit interno a specializzata società esterna che ha accertato ulteriormente l'assenza di comportamenti fraudolenti da parte dei dipendenti del Gruppo, nonché l'integrità dei sistemi informativi aziendali. Edison ha inoltre attivato tutte le risorse opportune per collaborare con le autorità competenti allo scopo di supportare le attività investigative e di agevolare il recupero delle somme sottratte.

In questo senso, Edison ha dato mandato ai propri legali di avviare azioni nei confronti delle società destinatarie dei pagamenti fraudolenti e degli intermediari finanziari che li hanno consentiti, nonché nei riguardi degli autori della truffa. In aggiunta, Edison ha avviato alcune iniziative interne al fine di rafforzare ulteriormente gli esistenti protocolli di sicurezza e le procedure interne di controllo di tutte le unità operative delle società del Gruppo.