Il 9 gennaio 2020 EJF Capital LLC (EJF) ha superato la soglia del 10% del capitale di doValue a seguito dell'acquisto di altre azioni della società sul mercato. Lo si apprende dalle ultime comunicazioni Consob sulle partecipazioni rilevanti. La posizione aggregata di EJF in doValue tramite le società controllata ha dunque superato la soglia rilevante. Complessivamente EJF controlla quote di doValue pari al 10,74% del capitale azionario, ossia 8.589.304 azioni ordinarie. EJF non intende ottenere il controllo di doValue o influenzare in qualunque modo il suo management. Sulla base delle condizioni di mercato, delle strategie di investimento o di altre circostanze, EJF si riserva il diritto di proseguire negli acquisiti di titoli di doValue o di accrescere la propria esposizione in azioni della società fino al 20% del capitale della stessa. doValue ha toccato un massimo intraday a 12,44 euro dopo aver terminato giovedì a 11,98 euro. In area 12,48 transita la trend line che unisce i massimi di marzo e di luglio 2019. La rottura decisa di quella resistenza permetterebbe una estensione del rimbalzo intrapreso dai minimi di novembre a 9,81 euro con obiettivi a 12,90, top di dicembre, e a 13,02, massimo di luglio 2019. Solo sotto i 12,30 euro il tentativo di rottura della trend line risulterebbe fallito, rischio in quel caso di test dei minimi della coppia di "martelli" (candele che hanno una rilevanza notevole in qualità di supporto) del 15 e del 16 gennaio a 11,62/68 euro.

(AM - www.ftaonline.com)