In una giornata in cui le utility hanno prestato il fianco ad alcune prese di profitto e quando hanno evitato le vendite hanno mostrato rialzi frazionali, si è messa in evidenza ancora una volta Enel.

Enel riprende la via dei guadagni dopo la pausa di ieri

Il titolo, dopo aver ceduto ieri lo 0,25% reduce da ben 13 sedute consecutive in rialzo, oggi ha ripreso la via dei guadagni, registrando la migliore performance nel settore di riferimento.

Enel, che ha mostrato comunque meno brillantezza del Ftse Mib, ha terminato gli scambi a 7,578 euro, con un progresso dell'1,24% e quasi 47 milioni di azioni scambiate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 41 milioni di pezzi.

Enel: Barclays migliora rating e alza target price

Il titolo oggi ha beneficiato non solo di una forza intrinseca che mostra ormai da numerose sedute, ma anche della promozione arrivata da Barclays.

Gli analisti di quest'ultimo hanno rivisto la loro strategia sul titolo, con un cambio di rating da "equalweight" a "overweight", incrementando il prezzo obiettivo da 6,9 a 8,5 euro, valore che implica un potenziale di upside di circa il 10% rispetto ai livelli correnti di Borsa.

Enel: le motivazioni alla base dell'upgrade di Barclays

Barclays ha promosso Enel sulla scia della sua idea che il colosso elettrico diventerà il più grande sviluppatore di energia rinnovabili in Europa, con una capacità installata di 4,4 GW entro il 2021-2022.

A detta degli analisti inoltre Enel dovrebbe trarre vantaggi dalle misure di stimolo e sostegno tanto ni Europa quanto in Brasile.