Enel: nuova joint venture nell'idroelettrico con Sel

In attuazione dell´Accordo Definitivo sottoscritto in data 20 ottobre 2009, Enel Produzione e Società Elettrica Altoatesina (SEL) hanno costituito in data odierna la Joint Venture per il settore idroelettrico nella provincia di Bolzano.

In attuazione dell´Accordo Definitivo sottoscritto in data 20 ottobre 2009, Enel Produzione e Società Elettrica Altoatesina (SEL) hanno costituito in data odierna la Joint Venture per il settore idroelettrico nella provincia di Bolzano.SEL è una società partecipata dalla Provincia Autonoma di Bolzano per circa il 94% del capitale e, per la residua parte, da comuni e comunità comprensorie dell´Alto Adige tramite la Selfin Srl. La Joint Venture, di cui Enel Produzione e SEL possiedono rispettivamente quote di partecipazione pari al 40% e al 60% del capitale, ha sede a Bolzano e forma di società a responsabilità limitata. Sino al 31 dicembre 2010, la Joint Venture gestirà tutte le 12 concessioni di grande derivazione idroelettrica in scadenza a fine anno di cui Enel Produzione è stata finora titolare nel territorio della provincia di Bolzano. A partire dal primo gennaio 2011, nell´ambito delle concessioni sopra indicate la Joint Venture provvederà a gestire 10 concessioni caratterizzate da una durata trentennale e una potenza complessiva pari a circa 600 MW che, all´esito dell´espletamento dei procedimenti amministrativi provinciali, sono state rilasciate a SEL con decorrenza dalla data sopra indicata.Il perfezionamento dell´operazione è avvenuto in seguito al verificarsi delle condizioni cui era sottoposta l´efficacia dell´Accordo e, in particolare, in seguito all´ottenimento (i) di un provvedimento non ostativo da parte dell´Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nonché (ii) del nulla osta da parte della Provincia al trasferimento in capo alla Joint Venture della titolarità delle concessioni idroelettriche interessate. L´Accordo prevede inoltre che entro i prossimi 60 giorni la Joint Venture acquisisca da Enel Produzione per un corrispettivo di 20 milioni di euro il ramo di azienda relativo alle concessioni di piccola derivazione idroelettrica di cui quest´ultima è titolare nella provincia di Bolzano. Al 1° gennaio 2011, all´esito del perfezionamento di tale ultima operazione, la Joint Venture gestirà nel territorio della provincia di Bolzano un parco di impianti idroelettrici con una potenza complessiva di circa 618 MW e una producibilità annua di circa 2,2 TWh. Per un´analisi degli ulteriori principali contenuti dell´Accordo e del relativo preliminare si rinvia ai comunicati stampa, rispettivamente, del 20 ottobre 2009 e del 23 ottobre 2008. (GD)