In una giornata in cui a Piazza Affari gli acquisti si sono concentrati soprattutto sui bancari e sugli industriali, le utility sono un po' passate in secondo piano, con una performance decisamente più contenuta di quella del Ftse Mib.

Tra le altre Enel, dopo aver ceduto ieri lo 0,7%, ha recuperato leggermente terreno oggi, ma senza slancio.
Il titolo si è fermato a 6,8 euro, con un progresso dello 0,49% e poco più di 27 milioni di azioni scambiate, poco sotto la media degli ultimi 30 giorni.

Enel non ha trovato grande sostegno nella conferma bullish di Banca IMI che ha ribadito la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 6,7 euro, già superato dalle attuali valutazioni di Borsa.

Con riferimento al bond sostenibile da 2,5 miliardi di euro emesso ieri dal colosso elettrico, gli analisti non prevedono che tale mossa possa avere un impatto rilevante sui dati finanziari di Enel.