A Piazza Affari prosegue il buon momento per Enel che continua a muoversi in positivo, portando avanti un rialzo partito da fine maggio.

Il titolo ha registrato da allora solo una parentesi negativa nella sessione di lunedì scorso, salvo poi riprendere la via dei guadagni.

Archiviata la giornata di ieri con un progresso di circa tre quarti di punto, oggi Enel riesce a fare ancora meglio, mostrando una maggior forza relativa rispetto al Ftse Mib.

Negli ultimi minuti il titolo viene scambiato a 5,977 euro, con un rialzo dell'1,48% e oltre 11,5 milioni di azioni transitate sul mercato fino ad ora, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 26 milioni di pezzi.

Enel si spinge così su nuovi top dell'anno, viaggiando ai massimi da oltre 10 anni, sostenuto oggi dalle positie indicazioni arrivate da JP Morgan.

Gli analisti di quest'ultima hanno deciso di avviare la copertura sul titolo con una raccomandazione "overweight" e un prezzo obiettivo a 6,5 euro.

La banca Usa ritiene che il colosso elettrico potrà investire il 36% della sua capitalizzazione in crescita, per raggiungere un tasso composto medio annuo di incremento dell'eps pari all'11% nel triennio 2019-2021.

Al contempo Enel distribuirebbe il 1 8,4% della capitalizzazione tramite dividendi, con un rapporto debito netto/Ebitda pari a 2,6 volte nel 2021, contro le circa 4 volte dei competitors.