Enertronica Santerno, società quotata al mercato AIM Italia, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana, comunica che in data 21 ottobre 2020 si è riunita l'Assemblea Straordinaria degli Azionisti e l'Assemblea dei Portatori "Warrant Enertronica 2018-2021", entrambe in seconda convocazione.

Al fine di reperire nuove risorse finanziarie da utilizzarsi nell'ambito dell'attività della Società e al fine di perseguire la relativa strategia di investimento e sviluppo, nonché rafforzare la propria struttura finanziaria e patrimoniale, l'Assemblea Straordinaria degli Azionisti ("Assemblea Soci") ha deliberato un aumento del capitale sociale da offrire in opzione *agli aventi diritto della Società ai sensi dell'art. 2441 cod. civ., mediante emissione di azioni ordinarie senza indicazione del valore nominale fino ad un importo massimo di Euro 10.000.000,00 compreso sovrapprezzo e mediante emissione massime *n. 20.000.000 azioni ordinarie aventi godimento regolare e aventi le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione da eseguire anche in forma scindibile, entro il termine finale del 31 dicembre 2022 ("Aumento in Opzione").

L'Assemblea dei Soci ha conferito al Consiglio di Amministrazione ogni più ampio potere per:

a) definire in prossimità dell'avvio dell'offerta in opzione l'ammontare definitivo dell'aumento di capitale;

b) determinare - in conseguenza di quanto previsto sub a) - il numero massimo delle azioni di nuova emissione, il rapporto di opzione spettante agli aventi diritto e il prezzo di emissione (inclusivo dell'eventuale sovrapprezzo), facendo riferimento alle metodologie di valutazione più comunemente riconosciute e utilizzate, tenendo altresì conto della prassi di mercato;

c) determinare la tempistica per l'esecuzione della deliberazione di aumento di capitale, in particolare per l'avvio dell'offerta dei diritti in opzione nonché la successiva offerta in borsa dei diritti eventualmente risultanti inoptati, che potranno anche essere offerti, una volta offerti per almeno due sedute presso AIM Italia, anche fuori mercato, entro il termine finale del 31 dicembre 2022.

Le azioni saranno offerte* in opzione ai titolari delle azioni e delle obbligazioni convertibili denominate "Enertronica 2017-2022"* nei cui conti titoli risulteranno registrate le azioni al termine della giornata contabile (di mercato aperto) che sarà individuata in relazione alla tempistica del periodo di offerta. Si ricorda che, ai sensi dell'art. 2441, comma 3, cod. civ., così come novellato dall'art. 44, comma 4, D.L. 16 luglio 2020, n. 76 con decorrenza dal 17 luglio 2020, e modificato dall'allegato alla legge di conversione, L. 11 settembre 2020, n. 120 con decorrenza dal 15 settembre 2020, le azioni saranno offerte in opzione ai titolari dei conti nei quali risulteranno registrate le azioni e le obbligazioni al termine della giornata contabile (di mercato aperto) che sarà individuata in relazione alla tempistica del periodo di offerta.

Il Consiglio di Amministrazione provvederà a calcolare e comunicare la rettifica del prezzo di sottoscrizione di ciascuna azione di compendio dei "Warrant Enertronica 2018-2021" ("Warrant") che sarà diminuito, come previsto dall'art. 6 lett. (a) del relativo regolamento, di un importo, arrotondato al millesimo di Euro inferiore, pari a: (Pcum- Pex) nel quale Pcum rappresenta la media aritmetica semplice degli ultimi cinque prezzi ufficiali "cum diritto" dell'azione dell'Emittente registrati sull'AIM Italia o su altro mercato dove saranno negoziate le azioni, (ove Pex rappresenta la media aritmetica semplice dei primi cinque prezzi ufficiali "ex diritto" dell'azione dell'Emittente registrati sull'AIM Italia o su altro mercato dove saranno negoziate le azioni).

L'Assemblea Soci ha, altresì, deliberato la revoca della delega conferita dall'assemblea straordinaria in data 27 aprile 2018 ai sensi dell'articolo 2443 cod. civ., che prevedeva la facoltà di aumentare il capitale sociale ai sensi dell'articolo 2441, commi 1 e 2, a pagamento e in via scindibile, anche in più tranche, per massimi Euro 4.990.000, da offrire in opzione a tutti i titolari di azioni della Società e portatori di obbligazioni convertibili in azioni della Società, esercitata dal Consiglio di Amministrazione in data 23 maggio 2018.

Con riferimento ai "Warrant Enertronica 2018-2021" (di seguito "Warrant") per garantire ai titolari di tale strumento finanziario di poter usufruire dei futuri miglioramenti economici che si attendono rispetto alla situazione economico-patrimoniale della Società, l'Assemblea Soci e a seguire l'Assemblea dei Portatori Warrant, hanno deliberato:

  • l'estensione del Termine di Scadenza (come definito nel regolamento degli stessi) dei Warrant al 24 marzo 2023 e di conseguenza di modificarne la denominazione in "Warrant Enertronica 2018-2023"

  • la modifica del Terzo Periodo di Esercizio (così come definito dal Regolamento Warrant), prevedendo che lo stesso sia ricompreso tra il 8 febbraio 2021 e 19 febbraio 2021 compresi ("Terzo Periodo di Esercizio"), al prezzo di esercizio pari a Euro 1,45 ("Terzo Prezzo di Esercizio");

  • l'introduzione di un quarto periodo di esercizio (per il periodo ricompreso tra il 4 ottobre 2021 e il 15 ottobre 2021) ("Quarto Periodo di Esercizio"), al prezzo di esercizio pari a Euro 1,45 ("Quarto Prezzo di Esercizio");

  • l'introduzione di un quinto periodo di esercizio (per il periodo ricompreso tra il 9 maggio 2022 e il 20 maggio 2022) ("Quinto Periodo di Esercizio"), al prezzo di esercizio pari a Euro 1,60 ("Quinto Prezzo di Esercizio");

  • l'introduzione di un sesto periodo di esercizio (per il periodo ricompreso tra il 10 ottobre 2022 e il 21 ottobre 2022) ("Sesto Periodo di Esercizio"), al prezzo di esercizio pari a Euro 1,60 ("Sesto Prezzo di Esercizio"); e

  • l'introduzione di un settimo periodo di esercizio (per il periodo ricompreso tra il 13 marzo 2023 e il 24 marzo 2023 compresi) ("Settimo Periodo di Esercizio"), al prezzo di esercizio pari a Euro 1,76 ("Settimo Prezzo di Esercizio").

Infine, l'Assemblea Soci ha modificato l'aumento di capitale a servizio dei Warrant, deliberando la modifica e connessa estinzione della delega ad aumentare il capitale sociale in uno o più volte, ai sensi dell'art. 2443 e 2441, comma 5, cod. civ., a pagamento e in via scindibile, entro il 31 maggio 2019 per un ammontare massimo di Euro 1.034.34,30 oltre sovrapprezzo, mediante emissione di azioni ordinarie, prive di valore nominale, aventi il medesimo godimento delle azioni ordinarie in circolazione, da riservare esclusivamente a servizio dell'esercizio dei Warrant e prevedendo, al suo posto, un aumento di capitale sociale per massimi nominali Euro 529.478,40, oltre sovrapprezzo, mediante emissione di massime n. 5.294.784 azioni ordinarie a servizio dell'esercizio dei Warrant e con scadenza al 24 marzo 2023.

Il presente comunicato è a disposizione del pubblico sul sito internet dell'emittente nella sezione Comunicati dell'area Investor Relation.

(GD - www.ftaonline.com)