Si comunica che il Collegio Sindacale di ePrice S.p.A. ha inviato una comunicazione alla Società, in relazione alla denuncia ex art. 2408 c.c. presentata dal socio Arepo BZ S.à. r.l. lo scorso 14 agosto 2020. La suddetta comunicazione è disponibile al pubblico presso la sede sociale, presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato"1info" (www.1info.it), e pubblicata nel sito corporate dell'azienda, all'indirizzo corporate.eprice.it, sezioneGovernance / Documenti e Procedure / Documenti.

Se ne riporta di seguito il testo.

"ILCOLLEGIO SINDACALE DI EPRICE S.P.A.

Ai Signori Azionisti

e

Spett.le Arepo BZ S.à.r.l.
47, avenue John F. Kennedy
L-1855 Luxemburg
Pec: massimo.tesei@pec.it

  • a mezzo pec

e p.c.

Spett.le

CONSOB - Via G.B. Martini, 3 00198 Roma
DIVISIONE CORPORATE GOVERNANCE
Ufficio Controlli Societari e Tutela dei Diritti dei Soci
Alla c.a. della dott.ssa Francesca Fiore e dott.ssa Cristina Piazzini

DIVISIONE INFORMAZIONI EMITTENTI
Ufficio Vigilanza Informazioni Emittenti
Alla c.a. della dott.ssa Silvana Anchino
Pec: consob@pec.consob.it

  • a mezzo pec

e p.c.

ePrice S.p.A.
Via San Marco, 29–20121 Milano
Pec: epricespa@legalmail.it
Alla c.a. del Presidente del Consiglio di Amministrazione dott. Claudio Calabi

  • a mezzo pec

ePRICES.p.A. –Denuncia ex art. 2408 c.c. del socio Arepo BZ S.à.r.l.

Egregi Signori,

Facciamo seguito alla denuncia ex art. 2408 c.c.del Socio Arepo BZ S.a.r.l ricevuta in data 14 Agosto 2020 per informarVi che il Collegio Sindacale della società ePrice S.p.A. ha avviato le necessarie verifiche ed indagini in merito agli argomenti oggetto di denuncia, ovvero: i) il processo di redazione, aggiornamento e verifica dei piani aziendali; ii) il rispetto delle procedure previste per le operazioni con parti correlate; (iii) la negoziazione e gestione degli accordi contrattuali con i fornitori.

Inoltre, il Socio Arepo Bz S.à.r.l., nella parte conclusiva della denuncia, chiede al Collegio di rendere: i) alcune considerazioni in merito al calendario di approvazione della relazione semestrale 2020, nonché sulla disponibilità da parte del Consiglio di Amministrazione di "dati di periodo più aggiornati ed accurati rispetto a quelli resi noti nel prospetto informativo relativi all'aumento di capitale"; e ii) notizie di eventuali "scostamenti significativi rispetto a quanto attualmente reso noto al mercato".
Il Collegio Sindacale prende atto che detta denuncia non riporta specifici atti, fatti ed operazioni,ritenuti censurabili, bensì investe materie generiche attinenti al sistema di controllo interno della Società già oggetto di verifiche nell'ambito delle ordinarie attività del Collegio, nonché delle indagini eseguite, in risposta alle precedenti denunce ricevute dal medesimo socio, le cui conclusioni e proposte sono state espresse dallo scrivente Collegio Sindacale nelle relazioni rese pubbliche in data 11 novembre 2019 e 21 febbraio 2020 (alle quali per completezza si rimanda con particolare riguardo al processo di redazione dei piani aziendali e alle operazioni con parti correlate).
Nonostante ciò, il Collegio Sindacale, come detto, ha avviato tempestivamente ulteriori verifiche ed approfondimenti,attualmente in corso, i cui esiti verranno resi nei termini di legge e comunque in un lasso temporale non compatibile con il termine di sottoscrizione dell'aumento di capitale attualmente in corso.

Distinti Saluti.

Milano, 2 Settembre 2020

Per il Collegio Sindacale
Il Presidente dott. Giorgio Amato

(GD - www.ftaonline.com)