Eprice – società quotata presso l'MTA di Borsa Italiana – informa che, in relazione all'aumento di capitale deliberato lo scorso 12 novembre 2019, prorogato in data 15 maggio 2020, per massimi Euro 20 milioni, ha ricevuto da parte di alcuni azionisti che avevano già rilasciato gli impegni di sottoscrizione e di garanzia lo scorso settembre 2019, successivamente rinnovati nei mesi di aprile 2020e giugno 2020, un ulteriore estensione dell'impegno di sottoscrizione della quota inoptata per ulteriori Euro 2 milioni.

Pertanto ad oggi gli impegni di sottoscrizione e garanzia risultano ammontanti a complessivi Euro 15 milioni, rispetto all'aumento di capitale deliberato per massimi 20 milioni.


Il Consiglio di Amministrazione di ePrice S.p.A., tenutosi il 17 luglio u.s., ha attribuito deleghe gestionali al Presidente Dott. Claudio Calabi, il quale risulta quindi essere un amministratore esecutivo con conseguente perdita dei requisiti d'indipendenza.

Si precisa che i consiglieri indipendenti ad oggi risultano essere cinque, la maggioranza dei membri degli amministratori.

(GD - www.ftaonline.com)