ePrice S.p.A. – società quotata presso l'MTA di Borsa Italiana – informa che la Società di Revisione EY S.p.A. ha rilasciato la relazione di revisione contabile limitata al bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2020, copia della quale viene integralmente allegata al presente comunicato, che conclude con l'impossibilità di esprimere un giudizio, pur in assenza di rilievi, in quanto il presupposto della continuità aziendale è soggetto a molteplici significative incertezze, come già evidenziato dagli amministratori nella propria relazione, con possibili effetti cumulati rilevanti sul bilancio consolidato del Gruppo. Le circostanze descritte in bilancio dagli amministratori evidenziano che il Gruppo è soggetto a rilevanti incertezze che potrebbero avere significativi effetti negativi sulle valutazioni in merito alla continuità aziendale connesse alla capacità di realizzare i risultati previsti, in considerazione delle rilevanti posizioni scadute nei confronti dei fornitori, nonché delle limitate disponibilità di giacenze di magazzino. Infatti, le risorse finanziarie destinabili all'acquisto di magazzino a supporto delle vendite, a fronte delle rilevanti posizioni scadute verso i fornitori, potrebbero risultare insufficienti per il raggiungimento dei risultati previsti. Inoltre, le rilevanti incertezze cui il Gruppo è soggetto potrebbero avere significativi effetti negativi sulle valutazioni in merito alla recuperabilità delle immobilizzazioni immateriali e materiali nonché delle attività per imposte anticipate, strettamente connesse alla capacità di realizzare i piani. Quanto sopra descritto evidenzia che il presupposto della continuità aziendale è soggetto a molteplici e significative incertezze con potenziali interazioni e possibili effetti cumulati sul bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2020. Sulla base della revisione contabile limitata svolta, a causa degli effetti connessi alle incertezze descritte nel paragrafo "Elementi alla base della dichiarazione di impossibilità di esprimere le nostre conclusioni", la società di revisione ha ritenuto di non essere in grado di esprimersi sulla conformità del bilancio consolidato semestrale abbreviato del Gruppo ePRICE al 30 giugno 2020 al principio contabile internazionale applicabile per l'informativa finanziaria infrannuale (IAS 34) adottato dall'Unione Europea. Il Consiglio di Amministrazione della Capogruppo del 30 settembre 2020, pur in presenza di significative incertezze relative i) all'eventuale mancato raggiungimento dei risultati operativi previsti nel piano industriale, ii) all'eventuale emersione di addizionali fabbisogni di cassa nel breve termine e iii) al fatto che si manifestino ulteriori situazioni di riduzione del patrimonio netto configurando le fattispecie di cui agli articoli 2446 e 2447 del codice civile, ha valutato sussistere ancora un'aspettativa che il Gruppo e la Capogruppo possano operare per i prossimi mesi in continuità, grazie alle risorse acquisite dall'Aumento di Capitale ed ha inoltre valutato il mantenimento dell'iscrizione in bilancio degli attivi, con particolare riferimento alle immobilizzazioni immateriali e materiali nonché alle attività per imposte anticipate.

(RV - www.ftaonline.com)