L'hedge fund statunitense Third Point del miliardario Daniel Loeb avrebbe ammassato una partecipazione in EssilorLuxottica secondo fonti vicine al dossier sentite da Reuters nel weekend. Come noto da tempo il colosso italo-francese partecipato a fine anno dalla Delfin di Leonardo Del Vecchio (32,7%) e dai dipendenti e partner al 4,4% registra attriti nella governance tra lo stesso Del Vecchio e Hubert Sagnieres (attuale vicepresidente esecutivo già al vertice di Essilor prima della fusione con Luxottica). In particolare alla tregua dello scorso maggio non è seguita una decisione definitiva sul prossimo CEO del gruppo e quindi l'intervento di Third Point potrebbe essere tattico in vista di nuove evoluzioni nel caso. EssilorLuxottica a Parigi guadagna comunque terreno dopo la notizia del nuovo investimento statunitense nel gruppo.

(GD - www.ftaonline.com)