Colpo di reni per Eur/Gbp in chiusura di ottava. Dopo aver messo sotto pressione area 0,84, disegnando una candela di tipo "hammer", le quotazioni hanno dato il via a una reazione. Servirà tuttavia il ritorno sopra area 0,85, duplice ostacolo definito dal lato alto del canale correttivo disegnato dai massimi esivi e dalla media mobile esponenziale a 20 sedute, per riportare fiducia negli acquisti favorendo un nuovo confronto con i massimi di gennaio, allineati a quelli di dicembre a 0,86 circa. Solo nel caso di rottura decisa di questo limite verrebbero dunque create le premesse per un tentativo di inversione della fase ribassista degli ultimi cinque mesi lasciando intravedere una rivisitazione di area 0,8850/0,89. Diversamente non si potranno escludere ulteriori ripiegamenti in direzione di area 0,83.

(CC - www.ftaonline.com)