Eur/Usd accelera al rialzo proseguendo il rally partito all'indomani dell'apertura della Fed a nuovi tagli dei tassi di interesse. Dopo aver messo sotto pressione i supporti in area 1,12, le quotazioni hanno invertito la rotta e sono tornate a crescere con decisione superando gli ostacoli presenti tra 1,1320 e 1,1350. Atteso ora il test dei primi obiettivi a 1,1420/1,1450, target del doppio minimo disegnato tra aprile e maggio e massimi allineati di febbraio e marzo. Nella direzione opposta, il cedimento definitivo di area 1,12, avvalorato da discese sotto quota 1,1180, metterebbe nuovamente nel mirino il supporto critico a 1,11 circa, alimentando i timori di una sua violazione. In tal caso le prospettive grafiche evolverebbero al ribasso, riattivando il movimento discendente in atto da inizio anno verso 1,09 circa, lato inferiore del canale ribassista che scende dai top di inizio anno.

(CC - www.ftaonline.com)