Con riferimento al DPCM pubblicato in Gazzetta Ufficiale l'11 aprile scorso, Eurotech comunica che il proprio codice ATECO è tra quelli aggiunti alla lista delle imprese esenti dalla sospensione delle attività, come riportato nell'Allegato 3 del decreto. Pertanto, l'operatività della sede di Amaro (UD) per le attività di assemblaggio, collaudi e spedizioni tornerà a pieno regime entro la settimana corrente, nel rispetto della salute dei dipendenti come già fatto nei giorni scorsi utilizzando i dispositivi sanitari previsti dalla normativa per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro. Proseguiranno in modalità smart working, ancora per qualche settimana, tutte le altre attività (come quelle commerciali, marketing, di sviluppo e amministrative) in ottemperanza alle linee guida governative di promozione del lavoro da remoto e del distanziamento sociale. Resta garantita la continuità delle funzioni centrali per la gestione del Gruppo e il coordinamento delle attività a livello globale. Tutte le sedi estere del Gruppo (USA, Giappone, Inghilterra e Francia) sono ad oggi operative e utilizzano lo smart working, sempre in conformità alle normative emanate dai rispettivi Paesi.

(RV - www.ftaonline.com)