Eurostat *ha rilevato con la stima preliminare (flash) sul quarto trimestre del 2019 una *crescita dell'Eurozona e dell'Europa a 27 dello* 0,1% sul trimestre precedente*. Il dato è in linea con le attese, ma va segnalato che la crescita del terzo trimestre 2019 è stato rialzata a un +0,3% congiunturale dal +0,1% della precedente lettura.

La* variazione tendenziale* del Pil del quarto trimestre è stata dello 0,9% per l'Eurozona (+1,2% a/a nell'Europa a 27) e in questo caso ha deluso le attese poste a un +1,0 per cento. Il dato acquisito sulla crescita tendenziale sul terzo trimestre è stato anch'esso rivisto al rialzo a un +1,2% per l'Eurozona e a un +1,5% per l'Europa a 27, la stima precedente sul terzo quarto dell'anno scorso era di un +1,0% per l'Eurozona.

Complessivamente dunque l'Eurozona dovrebbe essere cresciuta dell'1,2% nel 2019.I dati sono stati corretti per gli effetti della stagionalità e confermano un rallentamento della crescita dell'Eurozona e dell'Europa a 27 nel corso dello scorso anno.

Il comunicato dell'Eurostat ha anche registrato i dati sul numero di *occupati *che è cresciuto dello 0,3% nell'Eurozona nel quarto trimestre del 2019 (+0,2% nell'EU27) contro il +0,1% di entrambe le aree nel terzo trimestre dello stesso anno.

Complessivamente l'occupazione dell'Eurozona dovrebbe essere cresciuta dell'1,1% nell'intero 2019 (+1,0% EU27).

(GD - www.ftaonline.com)