Exor +3,1% a 47,93 euro. Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione buy ma riduce il target da 79 a 68 euro dopo l'approvazione dei risultati dell'esercizio 2019: utile netto attribuibile alla capogruppo in crescita a 3,053 miliardi di euro da 1,347 miliardi del 2018. Al 31/12/2019 il NAV si attesta a 26,155 miliardi di dollari (+6,415 miliardi rispetto a fine 2018) pari a 110,77 dollari per azione (+34,5% a/a). Il cda ha proposto un dividendo di 0,43 euro per azione, in linea con lo scorso esercizio.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)