Balzo avanti per Exprivia (+9,04%) che prova a invertire la rotta dopo la pausa avviata a dicembre da 0,87 euro. Oltre questo limite possibile proseguimento dello slancio fino ai massimi allineati di dicembre 2019 e giugno 2020 a 0,94/0,95. Indicazioni negative invece nel caso di ritorno sotto 0,73 prologo alla rivisitazione dei recenti minimi a 0,58 circa.

(CC - www.ftaonline.com)