Lieve calo per il colosso Exxon Mobil (-0,7%) che, secondo fonti citate da Reuters, avrebbe presentato un'offerta d'acquisto su InterOil Corporation (basata in Papua Nuova Guinea, ma quotata al NYSE, +1,8%) superiore ai 2,2 miliardi di dollari messi sul piatto a fine maggio da Oil Search, gruppo australiano attivo nel gas and oil sempre della Papua Nuova Guinea. Un accordo era già stato raggiunto, ma a fine giugno InterOil aveva ammesso di avere ricevuto un'altra offerta, non vincolante.

(SF)