Tra le blue chips che oggi non sono riuscito a beneficiare dell'inversione di rotta registrata dal Ftse Mib troviamo Fca che ha perso terreno per la seconda seduta di fila.

Ieri il titolo ha ceduto quasi un punto percentuale, mentre oggi si è fermato a 13,076 euro, con un ribasso dello 0,55% e bassi volumi di scambio, visto che a fine giornata sono transitate sul mercato circa 7,8 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 10,7 milioni di pezzi.

Fca non ha trovato alcun sostegno nelle dichiarazioni rilasciate in un'intervista apparsa su Automotive News dal CEO di Psa, Tavares.

Il manager si è dichiarato fiducioso che il memorandum di intesa tra FCA e PSA venga firmato quanto prima.

Secondo Milano Finanza potrebbe essere siglato già questo week-end o al massimo all'inizio della settimana prossima.

Gli analisti di Equita SIM evidenziano che l’obiettivo di arrivare alla firma prima di Natale verrebbe così rispettata.
Confermata la view bullish su Fca che per la SIM milanese merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 17,1 euro.