A meno di un'ora dalla chiusura delle contrattazioni odierne si conferma in calo la seduta di Fca che presta il fianco ad alcune prese di profitto dopo il rialzo messo a segno nelle ultime due sedute.

Fca in rosso dopo due sedute in rialzo

Il titolo, dopo aver guadagnato ieri circa lo 0,7%, oggi ha provato a mettere nuovamente il naso sopra la parità, salvo poi cambiare direzione di marcia.

Negli ultimi minuti Fca si presenta a 13,1 euro, con un ribasso dello 0,64% e bassi volumi di scambio, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 4 milioni di azioni, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a circa 11 milioni di pezzi.

Fca: TAR Lazio accoglie ricorso contro sentenza Antitrust: i dettagli

Fca non beneficia delle notizie relative alla decisione del TAR del Lazio che ha accolto il ricorso contro la sentenza dell'Antitrust per il cartello delle società finanziarie del settore auto.

Nel dettaglio è stato accolto il ricorso in merito alla multa da 678 milioni di euro, comminata nel 2019 dall’Antitrust italiano che aveva accertato l’esistenza di un cartello tra le società finanziarie del settore auto.

Fca: Equita e Intesa Sanpaolo parlano di una buona notizia. Buy confermato

Gli analisti di Equita SIM evidenziano che se il procedimento finisse così, si tratterebbe di evitare una multa di 179 milioni di euro per FCA e di 45 milioni per PSA.

Confermata intanto la view positiva sul titolo che per la SIM milanese merita una raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 15,1 euro.

A puntare su Fca è anche Intesa Sanpaolo che oggi ha reiterato il rating "buy", con un target price a 15,3 euro.

Commentando la decisione del TAR del Lazio, gli analisti parlano di una notizia positiva che comporterebbe l'annullamento della sanzione inflitta a Fca Bank, ricordando che quest'ultima, insieme alla case madre, era stata quella condannata a pagare la multa più alta tra le case automobilistiche.