Il Consiglio di Amministrazione di Giorgio Fedon & Figli, società quotata sul mercato AIM Italia, gestito da Borsa Italiana, leader a livello internazionale nel settore degli accessori per l'occhialeria e il lifestyle, ha oggi approvato la relazione finanziaria semestrale al 30.6.2020.

"Il primo semestre 2020 verrà ricordato per l'inedita condizione in cui il mondo si è trovato. Abbiamo affrontato i cambiamenti che si sono susseguiti in un arco temporale così breve con responsabilità e tempestività – dichiara Callisto Fedon, Presidente del Gruppo -, soprattutto nei confronti dei dipendenti per garantire sicurezza e protezione rispetto alla pandemia. Nonostante ogni previsione sia stata disattesa, il nostro Gruppo ha riesaminato la strategia per il 2020, opportunamente assestandosi e proseguendo con energia ed entusiasmo per affrontare le difficili sfide dei prossimi mesi. Siamo in possesso di tutte le competenze e della flessibilità necessarie per continuare a essere un punto di riferimento concreto nel panorama internazionale del nostro settore."

Dopo una partenza positiva, il primo semestre 2020 ha registrato un calo nel fatturato *causato dall'impatto globale sull'economia del contagio COVID-19 e del "lock-down", attestandosi a Euro 20,9 milioni (Euro 32,8 milioni al 30.6.2019), mentre l'EBITDA *è passato da 3,9 milioni nel primo semestre del 2019 a 1,6 milioni nel primo semestre di quest'anno: la performance delle vendite del Core business è migliorata negli ultimi mesi, mentre la Pelletteria risente ancora del lock- down.

(GD - www.ftaonline.com)