Ferrari accelera al ribasso dopo aver toccato il 19 febbraio il massimo storico a 169,05 euro. In caso di stabilizzazione sotto area 145-150 si creerebbero i presupposti per ulteriori approfondimenti in direzione del minimo di ottobre a 132,30. Nuove indicazioni rialziste solo con il superamento di 159, prologo a un attacco al record e all'eventuale riattivazione della tendenza ascendente di fondo.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)