La settimana si è chiusa con un rimbalzo per Ferrari ce, dopo aver ceduto circa il 2% ieri, è riuscito a risalire la china, mostrando più forza dell'indice Ftse Mib. Il titolo ha terminato gli scambi a 101,6 euro, con un rialzo dell'1,5% e oltre 900mila azioni trattate, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a poco meno di 700mila pezzi.
Ferrari oggi ha beneficiato del sostegno di UBS, i cui analisti hanno ribadito la raccomandazione "buy" sul titolo, con un prezzo obiettivo a 150 dollari. La banca elvetica crede che le attuali valutazioni offrano un interessante punto di ingresso sul titolo, definito una rara opportunità acquisto.