Fervi, società quotata all'AIM Italia, informa che in considerazione dell'attuale situazione di emergenza sanitaria mondiale che avrà inevitabilmente ripercussioni negative sui risultati dell'esercizio 2020, i Consiglieri di Amministrazione nel corso del Consiglio tenutosi in data 29 aprile 2020 hanno volontariamente rinunciato ad una parte del compenso previsto per l'anno in corso. In particolare la rinuncia complessiva è pari a Euro 132.500 corrispondente a circa il 32% dei compensi deliberati dall'Assemblea dei Soci.

Il Presidente Roberto Tunioli sottolinea come questa iniziativa dei Consiglieri "rappresenta un segnale forte di sensibilità e commitment del management aziendale in un momento di difficoltà dovuto a fattori al di fuori del nostro controllo".

Inoltre il Presidente ricorda che le aziende del Gruppo, pur avendo avviato le procedure per il ricorso alla cassa integrazione Covid-19 hanno deciso di non attivare l'ammortizzatore sociale per evitare che la retribuzione netta dei dipendenti potesse essere penalizzata. D'altra parte il meccanismo di turnazione delle risorse nei mesi di marzo, aprile e maggio sta permettendo – in accordo con i dipendenti – lo smaltimento di un numero cospicuo di giornate di ferie pregresse con un corrispondente beneficio sul conto economico del 2020.

Sempre in tema di Covid-19, il Direttore Generale Guido Greco ricorda che nel mese di aprile si è concluso l'iter per l'ottenimento della certificazione ISO 45001 - Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro.

A seguito di ciò entrambe le realtà italiane del Gruppo (Fervi SpA e la controllata Riflex Abrasives Srl) hanno raggiunto il risultato della tripla certificazione (ISO 9001, 14001, 45001) ad ulteriore dimostrazione dell'attenzione nei confronti di tutti gli stakeholders. Agli sforzi di miglioramento continuo in ambito ESG (Environment, Safety & Governance) si affiancheranno i prossimi obiettivi del Gruppo rivolti all'implementazione di processi in ambito CSR (Corporate Social Responsibility) e bilancio sociale.

(GD - www.ftaonline.com)