Fervi quotata su AIM Italia – Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana SpA (di seguito anche "AIM Italia") comunica che in data 24 febbraio 2020 l'azionista Nicolò Tomassoli, che ha lasciato il Gruppo Fervi - in cui ha ricoperto il ruolo di Chief financial officer - lo scorso 31 ottobre per intraprendere una nuova sfida professionale, ha ceduto la totalità della partecipazione azionaria in proprio possesso, corrispondente a complessive n. 10.288 azioni ordinarie (pari allo 0,41% del capitale sociale) (le "Azioni") oltre ai 75 warrant residui, alla 1979 Investimenti S.r.L.

Si ricorda che n. 9.958 di tali Azioni sono oggetto di un apposito accordo di lock-up della durata di 24 mesi decorrenti dalla data di inizio delle negoziazioni, con scadenza il 26 marzo 2020. La 1979 Investimenti S.r.L., che fa capo alla famiglia Tunioli, subentra negli accordi di lock-up e in tutti gli obblighi derivanti.

A seguito della cessione delle azioni comunicato, riepiloghiamo di seguito l'azionariato di Fervi:

|AZIONISTA *|N° AZIONI|% *|
|1979 Investimenti S.r.L. |1.859.336 |73,22% |
|Roberto Megna |191.497 |7,54% |
|Guido Greco |51.741 |2,04% |
|Matteo Tunioli |25.966 |1,02% |
|Mercato |410.700 |16,18% |
|TOTALE |2.539.240 |100,00%|

(GD - www.ftaonline.com)