Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Milano SpA, riunitosi oggi sotto la presidenza di Lorenzo Caprio, ha approvato il Resoconto intermedio di gestione consolidato relativo al primo trimestre 2017.

  • Positivo andamento di ricavi e margini consolidati nel trimestre se pur condizionati, nel confronto con il corrispondente periodo del 2016, dal diverso calendario fieristico per l'assenza di una importante manifestazione biennale
  • Ricavi pari a 65,4 milioni di euro rispetto a 76,9 milioni nel primo trimestre 2016
  • MOL pari a 8,8 milioni di euro rispetto a 18,4 milioni nel corrispondente periodo dell'esercizio precedente
  • EBIT pari a 6,4 milioni di euro rispetto a 16,1 milioni nel primo trimestre 2016
  • Miglioramento del debito finanziario netto a 13,3 milioni di euro al 31 marzo 2017 da 38,3 milioni al 31 dicembre 2016 anche in relazione all'andamento del capitale circolante

PREVEDIBILE EVOLUZIONE DELLA GESTIONE
Il primo trimestre dell'esercizio ha registrato un andamento positivo e allineato alle aspettative della Società. La restante parte dell'esercizio 2017 beneficerà degli effetti del calendario fieristico più favorevole per la presenza, tra gli altri eventi, delle importanti manifestazioni biennali direttamente organizzate Tuttofood e Host. Il calendario fieristico dei prossimi mesi dell'anno in corso sarà inoltre arricchito da nuove fiere: tra le manifestazioni di proprietà Versilia Yachting Rendez-vous, tra le fiere organizzate da terzi Lamiera, Expo Ferroviaria e l'esposizione internazionale canina ENCI Winner. Il Gruppo prevede, pertanto, per l'esercizio 2017 un Margine Operativo Lordo in consistente miglioramento rispetto al precedente esercizio, salvo il manifestarsi di eventi o situazioni allo stato non prevedibili.