Nuova accelerazione ribassista per Fincantieri -5,6% che tocca i minimi da marzo 2017. Il titolo viene penalizzato dalle incognite che l'emergenza coronavirus pone sulla crescita economica globale. Il settore turismo sembra essere uno dei più a rischio, le vacanze in crociera in particolare.

Nelle ultime settimane alcune navi sono state messe in quarantena: emblematico il caso della Diamond Princess in Giappone. Un'altra nave della Diamond Princess, la Grand Princess, è stata bloccata prima del rientro al porto di San Francisco. A inizio settimana una nave MSC era stata costretta a rientrare nel porto di Miami, da dove era partita, a causa del diniego del permesso di attracco in Jamaica e Grand Cayman.

Fincantieri basa gran parte della sua attività sulla costruzione di navi da crociera. I dati del primo semestre 2019 parlano chiaro: quasi il 60% dei ricavi deriva da questa particolare attività (1,677 miliardi di euro su 2,837 totali). Inoltre il gruppo ha in portafoglio ben 47 ordini per navi da crociera su 98 totali.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)