FinecoBank accelera al rialzo martedi' fino a toccare a 13,4250 euro il nuovo massimo storico. La scorsa settimana il gruppo ha annunciato che nel mese di luglio la raccolta netta si è attestata a 678,9 milioni di euro (+61,7% a/a), con decisa preponderanza della componente gestita, in crescita a 650 milioni (oltre 11 volte il risultato di luglio 2019). Da inizio anno il flusso è aumentato a 5428,5 milioni, una crescita su base annua del 44,6%. Il titolo si avvantaggia anche dell'avvio della copertura da parte di Goldman Sachs con giudizio "buy" e target price a 14,80 euro. Dopo aver raggiunto un massimo intraday a 13,425 euro le quotazioni si sono nuovamente avvicinate ai 13,30 euro, rimanendo comunque bene al di sopra della chiusura di lunedì a 12,575 euro. La resistenza di quota 13,385, record del 21 luglio, per il momento non è invece stata superata in chiusura di giornata. Solo quando i prezzi si stabilizzeranno oltre quei livelli sarà possibile dichiarare ripreso l'uptrend in atto dai minimi di marzo. Obiettivo del rialzo a 14,50 euro circa, lato superiore del canale crescente che parte dai minimi di marzo. Il mancato superamento di area 13,385 e la violazione di 12,80 farebbero temere di essere in presenza di un "doppio massimo" in via di formazione. Solo discese al di sotto del minimo del 30 luglio a 12,075 completerebbero comunque la figura ribassista prospettando movimenti verso gli 11 euro almeno.

(AM - www.ftaonline.com)