Finlogic attiva nel settore dell'Information Technology con soluzioni complete per la codifica e l'identificazione automatica dei prodotti, nell'ottica del potenziamento della divisione Digital, comunica di aver nominato Aldo Pisanello nuovo responsabile commerciale. La nomina di Aldo Pisanello rientra nel più ampio progetto di consolidamento della posizione di Finlogic come leader di mercato nella distribuzione di stampanti digitali per etichette e di stampanti 3D ed UV. In particolare, sarà maggiormente valorizzata la struttura tecnica con il potenziamento delle tre aree della divisione digital che permetterà al Gruppo di incrementare la market share e soprattutto dimostrare al mercato la profonda conoscenza delle tecnologie digitali che, ad oggi, Finlogic distribuisce come maggior player nazionale.

Aldo Pisanello, laureato in architettura, riconosciuto dal MISE come Innovation Manager, vanta un'esperienza pluriennale nel mondo delle tecnologie digitali, avendo fondato nel 2015 Smart lab industrie 3d. Quest'attività lo ha condotto verso un percorso vocato all'estrema professionalizzazione delle tecnologie digitali e della stampa 3D. Inoltre, ha sviluppato diversi progetti sperimentali innovativi legati a stampanti 3d, incluse le partecipazioni a bandi europei finalizzati a sviluppi di prodotti nell'ambito packaging e tracciabilità. Con l'acquisizione nel 2018 di Smart lab industrie 3d da parte di Finlogic, Pisanello aveva ricoperto il ruolo di Manager della divisione 3D del Gruppo.

Aldo Pisanello ha dichiarato: "Affronto con piacere e orgoglio la sfida di lavorare in un gruppo con grandi ambizioni come Finlogic. In questo periodo le tecnologie digitali si stanno dimostrando fondamentali in termini non solo di crescita e competitività delle aziende, ma anche di utilità sociale. Non dimentichiamo che è proprio dalle tecnologie digitali, come nel caso delle stampanti 3D, che sono partite le soluzioni più innovative che hanno permesso in tanti casi di risolvere tante difficoltà generate dal diffondersi inaspettato della pandemia".

(GD - www.ftaonline.com)