Piazza Affari torna a crescere dopo la pausa di ieri. Atteso nel pomeriggio il discorso di Draghi. L'indice Ftse Mib guadagna lo 0,48%, il Ftse Italia All Share lo 0,39% mentre il Ftse Italia Star scende dello 0,01%.

*Flash sui titoli in evidenza nella seduta del 26 ottobre:

Ansaldo Sts*

Ansaldo STS archvia la pausa correttiva avviata a inizio mese e sale sul livello più alto da metà maggio a 12,27 euro. La permanenza sopra i 12 euro permette di guardare a obiettivi a 12,55 euro, top annuali. Solo flessioni sotto area 12,50/12,60 disturberebbero la buona impostazione grafica di brevissimo termine preludendo a cali verso 11 e 10,80 euro.
-Target: 12,55 euro
-Negazione: 12,50 euro
-RSI (14): neutrale

Mondo TV

Mondo TV preme sull'acceleratore e raggiunge a 6,22 il valore più alto da novembre 2015. La velocità con cui si è realizzato il rialzo ha spinto in ipercomprato i principali oscillatori grafici insinuando dei dubbi sulla capacità dei prezzi di proseguire oltre questo livello. Tuttavia la rottura a 5,94 del picco del 17 ottobre, coincidente con il lato superiore del canale disegnato dai minimi del 2016, lascia intendere la possibilità di allungo fino a 7/7,05, record di due anni fa. Indicazioni di segno contrario giungerebbero invece sotto 5,10.
-Target: 7 euro
-Negazione: 5,10 euro
-RSI (14): ipercomprato

Amplifon

Amplifon resta pericolosamente vicina ai supporti presenti in area 12,20/12,30, linea che sale dai minimi di fine 2016 e media mobile a 100 giorni. Si tratta di due riferimenti importanti che dovranno restare intatti per garantire continuità al movimento ascendente di medio lungo termine. Oltre 13,15 possibile allungo verso 13,7 e 15 euro. Sotto 12,20 attesi cali verso 11,30 almeno.