Frenata venerdì per Poste Italiane che dopo il test di quota 7,85 torna sotto la media mobile a 50 giorni, passante a 7,72. Solo in caso di rottura anche di 7,87 le attese favorirebbero il ritorno sui massimi di maggio a 8,436 euro. Resistenza successiva a 8,90 euro. Sotto 7,50 invece rischio di test a 7,30 della media mobile a 100 giorni, ultimo supporto che potrebbe evitare il ritorno sui minimi di maggio a 6,90 euro.

(AM - www.ftaonline.com)