L'Assemblea degli azionisti di Frendy Energy – che si è tenuta oggi a Milano, presso lo Studio Notarile Marchetti, mediante collegamento a distanza in ossequio alle disposizioni dettate per far fronte all'emergenza COVID-19, e con intervento, per il tramite del Rappresentante Designato, unicamente dell'azionista di controllo Edison S.p.A., titolare di una partecipazione pari al 72,93% del capitale con diritto di voto – ha approvato il bilancio di Frendy Energy dell'esercizio 2019.

Il bilancio si è chiuso con una perdita di 163.919 euro, a fronte di capitale e riserve pari a 13.224.174 euro che l'Assemblea ha deliberato di rinviare a nuovo; si ricorda che il bilancio consolidato del Gruppo Frendy Energy ha chiuso il 2019 in utile con un risultato netto complessivo di 82 mila euro, che si confronta con la perdita di 4,4 milioni di euro dell'esercizio 2018.

L'Assemblea ha inoltre nominato il Consiglio di Amministrazione, composto da cinque amministratori, confermando nella carica Marco Stangalino (eletto Presidente del Consiglio di Amministrazione), Roberto Buccelli, Renzo Capolla, Lucrezia Geraci e Graziano Molinari (qualificatosi amministratore indipendente), tutti tratti dall'unica lista presentata dall'azionista di maggioranza Edison S.p.A.; la durata in carica del Consiglio è stata stabilita in tre esercizi e, quindi, fino all'assemblea per l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022.

L'Assemblea ha infine nominato, sulla base delle candidature anch'esse presentate dall'azionista di maggioranza Edison S.p.A., il Collegio Sindacale, che resterà in carica per tre esercizi e, quindi, fino all'assemblea per l'approvazione del bilancio al 31 dicembre 2022. Il Collegio è composto, come nel precedente triennio, da Ferdinando Superti Furga (nominato Presidente del Collegio Sindacale), Renato Colavolpe e Luigi Migliavacca, in qualità di sindaci effettivi, e da Vincenzo d'Aniello e Barbara Negri, in qualità di sindaci supplenti. I curricula vitae degli amministratori e dei sindaci sono disponibili sul sito del gruppo.

Tutte le delibere di cui sopra sono state approvate all'unanimità. Il verbale dell'Assemblea sarà messo a disposizione del pubblico entro il termine per il deposito presso il Registro Imprese.

Il Consiglio di Amministrazione che si è riunito dopo l'Assemblea ha nominato il Presidente *Marco Stangalino *anche Amministratore Delegato, conferendogli le relative deleghe di attribuzione, in continuità con quelle passate; ha anche nominato, analogamente al precedente triennio, l'amministratore Lucrezia Geraci Vicepresidente, e confermato l'amministratore Roberto Buccelli Investor Relator. Inoltre, sulla base delle dichiarazioni rese all'atto della nomina da parte dell'amministratore Graziano Molinari, il Consiglio ha riscontrato in capo allo stesso il possesso dei requisiti di indipendenza indicati dal Codice di Autodisciplina promosso da Borsa Italiana S.p.A., nonché dal Decreto Legislativo 58/1998, e lo ha quindi nominato componente del Comitato per le Operazioni con Parti Correlate.

(GD - www.ftaonline.com)