Enel Green Power (+1,86%) guida i rialzi della mattinata. Il titolo si sta ora misurando con la resistenza offerta in area 1,30 dalla media mobile a 200 giorni. La vittoria su questo ostacolo getterebbe la basi per la realizzazione di un allungo verso 1,38/1,39 euro, sul lato superiore di un canale che scende dai top di settembre. La rottura anche di questo riferimento aprirebbe poi la strada ai rialzi verso 1,42 e 1,51 euro. Netto peggioramento invece nel caso di cedimento del supporto critico a 1,2650, punto di passaggio della media a 100 giorni e livello corrispondente al 38,2% di ritracciamento del rialzo partito a luglio: probabile in tal caso un'accelerazione al ribasso verso 1,15 e 1,02 euro.

(CC)