Il rimbalzo che Finmeccanica (+1,55%) ha avviato dal supporto in area 3,60 (minimi del 26 settembre e punto di passaggio di una media mobile a 100 giorni) prosegue in direzione di 4,00 euro, delineando pertanto un 'return move' sulla linea di tendenza disegnata a partire dai minimi del 31 agosto. Questo ostacolo potrebbe quindi frenare le ambizioni di ripresa del titolo, determinando una nuova correzione che, sotto 3,60, potrebbe estendersi fino almeno a 3,45. Solo una perentoria reazione sopra 4,00 euro potrebbe invece scongiurare tale scenario, anticipando un ritorno in area 4,20 ed eventualmente sui massimi annuali a 4,462.

(CC)