Per il Presidente della Bundesbank Weidmann la liquidità messa a disposizione della Bce per risolvere la crisi della zona euro presenta alcuni rischi per la stabilità. Una politica monetaria di questo tipo è una scorciatoia, non il modo reale per affrontare i problemi. Si tratta, ha continuato Weidmann, di misure concentrate nel breve termine che potrebbero però rivelarsi controproducenti e far slittare le azioni più incisive per risolvere la crisi. Uno dei problemi maggiori è proprio il circolo vizioso che si è instaurato tra banche e Governi, che le tre aste decise tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012 non hanno fatto altro che incrementare.

(EP)