Con l'acquisizione di Enel.si, società sempre più retail oriented, Enel Energia, che ha una posizione di assoluto rilievo nel settore della vendita di energia elettrica e gas sul mercato libero in Italia a famiglie e imprese, prosegue nella strategia di allargare la propria proposta commerciale al settore dell'efficienza energetica, coprendo tutta la gamma di esigenze della clientela retail e business connesse all'utilizzo dell'energia.
La cessione di Enel.si si configura come un'operazione con parte correlata ai sensi dell'apposita procedura adottata da Enel Green Power in base alla normativa CONSOB di riferimento; Enel Energia, infatti, è parte correlata di Enel Green Power in quanto soggetta con quest'ultima al comune controllo di Enel S.p.A. In considerazione delle caratteristiche della cessione, l'operazione si qualifica come di "minore rilevanza" ai sensi della medesima procedura.
La cessione è stata approvata dal Consiglio di Amministrazione di Enel Green Power a seguito del parere favorevole che il Comitato Parti Correlate, interamente composto da amministratori indipendenti, ha formulato in merito all'interesse della Società al compimento dell'operazione, nonché alla convenienza e alla correttezza sostanziale delle relative condizioni.
Nel formulare tale parere, il Comitato ha tenuto conto delle risultanze di una "fairness opinion" sulla congruità del valore di Enel.si predisposta da Société Générale, che ha effettuato le proprie valutazioni ricorrendo a diverse metodologie prevalentemente riconducibili a metodi finanziari (unlevered discount cash flow) e metodi di mercato, in linea con la prassi professionale.

(RV)