Continua a ripiegare il Petrolio Wti quotato sul mercato americano del Chicago Mercantile Exchange e scende a quota 104,28 (-1,16%) in direzione di 103,00, per un test dall'alto della linea di tendenza disegnata dai massimi di maggio 2011. Discese fino a questo riferimento non rappresentano comunque una minaccia all'uptrend e potrebbero offrire una valida opportunità di intervento sulla debolezza per sfruttare un nuovo rimbalzo in direzione di obiettivi più ambiziosi in area 116/117.

(CC)